FORUM GIAPPONE
Benvenuti

FORUM GIAPPONE

curato da paola ghirotti パオラ・ギロッティ
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  Lista UtentiLista Utenti  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 NUCLEARE ITALIANO

Andare in basso 
AutoreMessaggio
manu
samurai
samurai
avatar

Numero di messaggi : 118
Localisation : Roma
Punti : 71
Reputazione : 14
Data d'iscrizione : 02.07.07

MessaggioTitolo: NUCLEARE ITALIANO   Ven Lug 10, 2009 7:27 pm

Ne vogliamo dire qualcosa?...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
noraneko
amministratore
amministratore
avatar

Numero di messaggi : 1959
Punti : 1132
Reputazione : 17
Data d'iscrizione : 02.07.07

MessaggioTitolo: Re: NUCLEARE ITALIANO   Dom Lug 12, 2009 11:03 am

che ci piaccia oppure non ci piaccia: siamo in democrazia ed avendo gli elettori hanno scelto il governo che ci amministra, questo ddl rientra nella piattaforma dello stesso
che poi non si tenga conto di un referendum in cui gli italiani avevano deciso che in questo paese non ci fosse il nucleare questo fa parte della "creatività" italiana

_________________
fotoblog
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://paolaghirotti.altervista.org
noraneko
amministratore
amministratore
avatar

Numero di messaggi : 1959
Punti : 1132
Reputazione : 17
Data d'iscrizione : 02.07.07

MessaggioTitolo: il nucleare ha già fatto molte vittime al GARIGLIANO   Ven Lug 24, 2009 10:38 am

ieri tornando da napoli sul treno ho incontrato ben due persone che avevano avuto parenti deceduti per leucemia nella zona del garigliano, a nessuno era venuto in mente di fare un collegamento con la centrale nucleare neppure a chi li aveva in cura...
sarebbe ora che si incominciasse a parlare del perchè quella centrale venne disattivata e dei danni arrecati al territorio anche perchè con l'avvio della fase operativa del piano sullo sviluppo del Governo prevista entro fine 2009 il nome della Centrale del Garigliano spunta fuori come uno dei probabili siti candidati sui quali ricostruire una centrale o un deposito.
vi fornisco alcune informazioni e spero che questo dibattito si allarghi, abbiamo meno di cinque mesi perchè lo scellerato piano "nuclare", in un paese dove il concetto di manutenzione è inesistente, venga attuato
nella zona della centrale si segnalava nella sola fascia S.Castrese-Sessa Aurunca, una preoccupante percentuale del 3% di malformazioni genetiche registrate sui neonati (19,57 %. nel 1984) segnalazioni raccolte e archiviate dalla Usl Latina-6 di Formia, con casi di bambini anencefali registrati all’Ospedale di Minturno o il ciclopismo del I semestre ‘84 presso l’Ospedale Civico di Gaeta. Scenario infine reso ancora più cupo dai dati Istat del settennio ‘72-’78 sulla mortalità per tumore e leucemia nella piana del Garigliano, spaventosamente attestato sul 44,48% (21,63 in tutta la provincia di Latina) contro una media italiana di poco superiore al 7%
a San Castrese, in provincia di Caserta, i casi di mortalità per tumore sono passati dall’1,8% del ventennio ‘44-’64 all’11,4% dal 64 al'79. A San Cosma e Damiano si è passati nello stesso periodo dal 6,8% al 16%, a Minturno dal 5,6% al 10,6%, a Formia infine dal 7,21% all’11,41%.
da un’inchiesta del 1981 si segnalavano inoltre malformazioni congenite registrate nei vitelli allevati nella zona della centrale a partire dagli anni 1964/65 , gli anni della messa infunzione della centrale, con casi di ermafroditismo e anchilosi.
nel 1983 una lettera firmata da un tecnico dell’Enea e da altri due colleghi fu fatta recapitare all’avvocato Tibaldi di Formia nella lettera, che avrebbe dovuto circolare solo all’interno delle strutture preposte, si faceva riferimento alla necessità di considerare con attenzione lo stato di salute di quei 1.700 km2 di mare compresi tra il Volturno ed il Circeo e nei quali si sarebbe nel frattempo registrato un preoccupante livello di contaminazione da Cesio-137 e Cobalto-60.

_________________
fotoblog
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://paolaghirotti.altervista.org
comedistruggereuna città
praticante
praticante
avatar

Numero di messaggi : 5
Punti : 7
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 29.06.09

MessaggioTitolo: Re: NUCLEARE ITALIANO   Ven Lug 24, 2009 10:58 am

altre informazioni le trovate qui:
http://napoli.indymedia.org/node/9382#comment-12256
è un articolo recente, forse qualcosa si sta muovendo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
noraneko
amministratore
amministratore
avatar

Numero di messaggi : 1959
Punti : 1132
Reputazione : 17
Data d'iscrizione : 02.07.07

MessaggioTitolo: Re: NUCLEARE ITALIANO   Ven Lug 24, 2009 11:24 am

centrale del garigliano manutenzioni ed area area sismica:
Un terremoto di magnitudo 2 è avvenuto alle ore 13:02:28 italiane del giorno 17/Lug/2009 (11:02:28 17/Lug/2009 - UTC).
Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell'INGV nel distretto sismico: Monti_Aurunci.
http://cnt.rm.ingv.it/data_id/2207971410/event.php
la centrale del gargano venne chiusa dopo il terremoto dell'irpinia il 1 marzo del 1982

giusto per fare due conti:
la Tokyo electric power company ha perso 5,6 miliardi di dollari in un anno dopo che il terremoto del 16 luglio 2007 ha danneggiato un reattore del più grande complesso nucleare del mondo, quello di Kashiwazaki-Kariwa, imponendo la chiusura di sette centrali subito dopo l’incidente

da soggetto passivo a cittadino consapevole
In germania l'incidente avvenuto nella centrale nucleare Kruemmel ha indotto molti utenti a scegliere aziende che forniscono solo elettricita' proveniente da fonti rinnovabili, diverse migliaia di utenti del gestore Vattenfall, distributore d'elettricita' dell'impianto Kruemmel hanno disdetto il contratto mentre nei giorni successivi al guasto, il fornitore ecologico Lichtblick http://www.lichtblick.de/h/index.php ha registrato il 70% in piu' di utenti.

Il leader storico del movimento anti–nucleare Marcantonio Tibaldi per oltre 40 anni ha cercato di denunciare gli effetti funesti della Centrale del Garigliano, ma fino ad oggi nessun si è degnato di rispondere a livello nazionale. Fino al 1993, anno in cui non si sono più raccolti i dati, sono nati oltre 230 bambini deformi
ed è proprio in quel periodo che la Nato spostò una propria base costruita all’interno di una montagna del Massico vicinissima alla centrale nucleare di Sessa, a Mondragone dove attualmente funziona un comando sotterraneo protetto nel quale verrebbero spostati i comandi NATO in caso di guerra, lo spostamento della base Nato nel 1993, ufficialmente dovuto al taglio di fondi dell’amministrazione Clinton, sarebbe invece dovuto all’inquinamento radioattivo in cui versa la zona questo per evitare di sottoporre i militari statunitensi a rischi tumorali.

_________________
fotoblog
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://paolaghirotti.altervista.org
manu
samurai
samurai
avatar

Numero di messaggi : 118
Localisation : Roma
Punti : 71
Reputazione : 14
Data d'iscrizione : 02.07.07

MessaggioTitolo: nucleare ITALIANO   Sab Lug 25, 2009 8:12 pm

Una domanda accorata: come protestare contro il nucleare prossimo venturo?
Perché non è possibile restare inerti di fronte a scelte dettate solo da leggi economiche distorte, e di un'economia distorta.
Siamo in Europa e poi i nostri governanti si sentono europei quando fà loro comodo, dicendo appunto che dal nucleare siamo circondati...ma tacciono su come negli altri Paesi la questione viene vissuta dalla popolazione, come Nora ha detto della Germania.
Qui i nostri governanti fanno "cucu" al premier Merkel, fanno scelte obsolete e si sentono "moderni" e europei. Il resto sono solo affari e obnubilazione da potere...
Cosa si può fare?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
noraneko
amministratore
amministratore
avatar

Numero di messaggi : 1959
Punti : 1132
Reputazione : 17
Data d'iscrizione : 02.07.07

MessaggioTitolo: Re: NUCLEARE ITALIANO   Sab Lug 25, 2009 8:28 pm

una precisazione le due persone che avevamo avuto l'una il fratello di 36 anni, l'altra la moglie di 39 anni decedute per leucemia erano i miei vicini nel treno regionale napoli roma pale ( l'interciy aveva un ritardo di oltre un'ora)
da noi non è possibile come in germania cambiare facilmente gestore
per chi ha facebook questi sono due gruppi che si interessano del problema garigliano, vi invito ad iscrivervi, io non sono su facebook:
http://it-it.facebook.com/note.php?note_id=103577007647
i commenti
http://it-it.facebook.com/note.php?note_id=103577007647&comments
http://mk-mk.facebook.com/group.php?gid=57623037598

_________________
fotoblog
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://paolaghirotti.altervista.org
mujak

avatar

Numero di messaggi : 43
Localisation : Roma
Punti : 15
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 03.07.07

MessaggioTitolo: Re: NUCLEARE ITALIANO   Gio Dic 10, 2009 10:26 am

noraneko ha scritto:
in provincia di Caserta i casi di mortalità per tumore sono passati dall’1,8% del ventennio ‘44-’64 all’11,4% dal 64 al'79. A San Cosma e Damiano si è passati nello stesso periodo dal 6,8% al 16%, a Minturno dal 5,6% al 10,6%, a Formia infine dal 7,21% all’11,41%.

UNO DEI POSSIBILI SITI PER LE CENTRALI DEL GOVERNO BERLUSCONI SAREBBE IL GARIGLIANO
SE VERO SAREBBE LA CONFERMA DI COLLUSIONI ORMAI IMPOSSIBILI DA SDRADICARE
CONSIDERARTA L'IGNORANZA DEGLI ITALIANI SU TEMI CHE INVECE DOVREBBERO RIGUARDARLI
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
mujak

avatar

Numero di messaggi : 43
Localisation : Roma
Punti : 15
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 03.07.07

MessaggioTitolo: Re: NUCLEARE ITALIANO   Ven Dic 18, 2009 6:36 pm

L'Italia dei Valori ha presentato ieri alla Corte Costituzionale la richiesta di due referendum
uno contro la realizzazione di nuove centrali nucleari
uno contro la legge sulla privatizzazione dell'acqua
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: NUCLEARE ITALIANO   

Torna in alto Andare in basso
 
NUCLEARE ITALIANO
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Campionato Italiano Navimodel classe " C "
» SDM - Campionato Italiano di Modellismo Navale 2012 - Ferrara 11-13 maggio 2012.
» Chi è il miglior disegnatore italiano di tutti i tempi ?
» Iniziamo a volare con l'EASY STAR!!!
» Cuscinone per il Lupino

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
FORUM GIAPPONE :: studio Ghirotti Gobesso :: Urbanizzazione-
Vai verso: